Friday, February 15, 2008

Un tatuaggio come accessorio.

Ma chi l’ha detto che anche il tatuaggio non rientri nel circuito moda?
In generale è vero, parlare in termini di moda a proposito del tatuaggio sembra improprio.
La moda tende per statuto a cambiare mentre il tatuaggio è per eccellenza quello che non si può cambiare che una volta fatto fa parte integrante del corpo.
Sono finiti i tempi in cui tatuarsi era una trasgressione esibita soltanto da marinai e galeotti.
Il rito antico negli anni è tornato in voga, tra i giovani e non solo, perché è un modo per comunicare con il proprio corpo, come un manoscritto, qualcosa all’esterno che sta nel profondo.

Si mormora che attualmente sia in voga addirittura farsi incidere il logo di un celebre brand o di una corporation (le richieste si muovono liberamente tra Gucci, Chanel, Mac, Windows, PlayStation…) o abbinare tatuaggi non permanenti in base al tipo di party, al look scelto, all'umore della serata.

Tatuaggi come un paio di scarpe, una borsetta, o un qualsiasi altro accessorio per dire o mascherare chi siamo.
Non c’è dire ormai tutto rientra nel cortocircuito della moda anche il tatuaggio!

1 comment:

Ludovica said...

ciao lu!a me i tatuaggi piacciono ma solo se sono piccoli e se hanno un significato!non mi piace invece la moda di farsi incidere il logo di una griffe!!!